Uber scroccona, rosicchia il 30% dei compensi.

Uber scroccona, rosicchia il 30% dei compensi.

Mentre la controversia su come Uber classifica i suoi dipendenti in California si trascina, Uber Eats potrebbe trovarsi a dover affrontare un’altra serie di problemi legali molto reali – molto presto.

Questo perché un programmatore e autista di Uber Eats afferma di aver creato uno strumento che fornisce la prova che il servizio ha “costantemente sottopagato i dipendenti“, secondo Business Insider.

E sulla base della reazione dell’azienda alle sue scoperte, sembra che le sue prove siano esatte.

L’informatico Armin Samii, che ha anche lavorato part-time come autista di Uber Eats, ha creato un’estensione per il browser Chrome chiamata “UberCheats” che aiuta i conducenti a tenere traccia dei loro viaggi e pagamenti.

L’estensione sembra mostrare i conducenti di Uber gli venga decurtato tra il 25% e il 30% dei viaggi. I conducenti vengono pagati per miglio e Samii afferma che, in media, Uber non pagava i conducenti per 2,5 miglia per consegna.

Ad esempio, pagherebbe i conducenti per 1 miglio su un viaggio di 3,5 miglia. Samii ha detto di aver avuto più “avanti e indietro” con il servizio clienti Uber che ha ammesso che si trattava di un bug e alla fine ci ha rimesso.

Samii ha detto:

Questo è abbastanza diffuso e piuttosto eclatante. E non credo che Uber abbia alcun piano per risolverlo.”

Uber era stata anche accusata in passato di aver apportato modifiche alla sua struttura retributiva e al software Uber Eats che hanno comportato riduzioni salariali per i conducenti inducendoli a fare viaggi meno redditizi.

Le accuse non potevano arrivare in un momento peggiore per Uber o per i suoi autisti.

La società si è occupata di leggi anti-freelance in California che hanno quasi minacciato di chiudere le loro attività nello stato.

Nel frattempo, però sono in molti i conducenti, come Samii, che si stanno rivolgendo a Uber dopo aver perso il lavoro a tempo pieno a causa della pandemia, e probabilmente i conducenti esistenti hanno probabilmente bisogno della paga ora più che mai.Anche perchè, sempre a causa della pandemia, le consegne di cibo sono aumentate.

Nel frattempo, i conducenti continuano a correre rischi significativi per la salute guidando nel bel mezzo della pandemia senza accesso all’assistenza sanitaria, indennità di malattia o ferie retribuite. Forse un riequilibrio karmico per Uber è d’obbligo dopotutto …

Fonte Articolo Tradotto da https://www.zerohedge.com/

Uber Eats Found To Be Underpaying Drivers On 30% Of Trips, Programming Sleuth Finds

Scritto da: Tyler Durden

Sun, 08/23/2020 – 18:05

veronulla