QAnon, la nuova ‘religione’ che spopola negli Usa.

QAnon, la nuova ‘religione’ che spopola negli Usa.

Un reportage del sito valigiablu, sulla teoria complottista QAnon secondo la quale esiste un Deep state negli usa formato da personaggi influenti come i Clinton, che praticano cannibalismo e pedofilia (vedi articolo su Adrenocromo, la droga dell’immortalità).

QAnon è una nuova setta complottista, con numerosi seguaci sul web in tutto il mondo, anche in Italia, dai contenuti grotteschi, amplificata volutamente per renderla ridicola (Semmai ci fosse stato un fondo di verità ormai verrà sminuita!)

Valigiablu è uno dei pochi siti in italiano che trattano l’argomento spiegandone le origini e la diffusione.

QAnon, la nuova ‘religione’ complottista dell’era Trump nata sul web, entrata nella realtà ed esplosa con la pandemia

Alpalus Slyman, un 29enne di Boston, ne è ormai certo: il governo americano sta per rapire i suoi figli, o è pronto a ucciderli per poi dargli la colpa. E siccome può succedere da un momento all’altro, bisogna agire il prima possibile.

 Il momento della fuga viene fissato per la mattina dell’11 giugno 2020. L’uomo fa salire la moglie e i loro cinque figli (che hanno dai 13 anni agli 8 mesi) sulla Honda Odyssey blu. La famiglia non conosce la destinazione del viaggio, ma ci mette poco ad accorgersi che qualcosa non va per il verso giusto: Slyman è agitato, guida in modo nervoso e parla di un’oscura cricca che li starebbe seguendo.

 All’altezza di Haverhille, una cittadina nel Massachusetts, la moglie si getta dall’auto in corsa. Dei passanti pensano che sia stata buttata fuori e allertano la polizia, che si lancia all’inseguimento. Dentro il veicolo, intanto, Slyman fa partire una diretta Facebook dal cellulare. Dice che «vogliono farci diventare pazzi», che i poliziotti stanno per rubare i figli, e che la moglie e la figlia più grande fanno parte del «piano». 

In sottofondo si sentono delle grida. «Stai guidando come un pazzo!», esclama la figlia tredicenne. L’uomo dice che non è vero, e l’accusa ancora una volta di essere in combutta con degli imprecisati loro. L’auto intanto sconfina nello Stato limitrofo del New Hampshire.

Sempre più disperata, la figlia prova ad afferrare il volante per mandare fuori strada la macchina – senza riuscirci. Nel tentativo di spaventare il padre, arriva persino ad ammettere di essere dentro questa cricca e di avere il “potere” di far arrivare la polizia; anche questo tentativo va a vuoto. L’uomo continua a parlare: Hillary Clinton è un «demone», spiega ai figli, che mangia il cervello dei bambini insieme a Continua la lettura su Valigiablu

 

veronulla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *