Putin: la Russia è in guerra con chi usa gli ucraini come carne da macello

Putin: la Russia è in guerra con chi usa gli ucraini come carne da macello

di Modeste Dossou

Durante l’incontro di venerdì con le madri dei militari che partecipano all’operazione militare speciale russa in Ucraina, il presidente Vladimir Putin ha spiegato che il Paese non è in guerra contro il popolo ucraino ma contro coloro che lo usano come carne da macello.

“ Dobbiamo combattere non contro di loro [gli ucraini], ma contro chi li rfornisce e li paga in tutto, li usa come carne da macello, appunto. Senza alcuna esagerazione, le perdite non vengono prese in considerazione lì, non vengono prese in considerazione affatto “, ha detto Putin.

Nella sua spiegazione, Putin ha fatto riferimento a ciò che sta accadendo all’interno delle forze ucraine e ha affermato che “ chi si comporta in modo inappropriato viene fucilato davanti ai ranghi . »

“ I nostri ragazzi l’hanno visto con i loro occhi. E poi questi corpi se ne rimangono in giro, non raccolgono nemmeno i loro morti. Un altro incidente è avvenuto di recente: cinque persone sono state uccise davanti ai ranghi, si sono rifiutate di andare all’attacco o hanno lasciato le loro posizioni. L’atmosfera morale è completamente diversa. Questo conferma ancora una volta che abbiamo a che fare con un regime neonazista, senza alcuna esagerazione ”, ha sottolineato Putin.

Quello che è importante è che abbiamo la sensazione di essere un popolo e che abbiamo la sensazione di difendere una causa giusta, proteggendo i nostri concittadini che vivono oggi nei territori che fanno parte della Federazione Russa ”, ha riassunto il Presidente.

fonte: Notizie Camerun

Traduzione: Gerard Trousson

veronulla