Oregon: è grazia per 45.000 persone condannate per possesso di cannabis

Oregon: è grazia per 45.000 persone condannate per possesso di cannabis
Tempo di lettura: 2 minuti

La governatrice dell’Oregon, la democratica Kate Brown, ha annunciato ieri che concederà la grazia per i precedenti legati violazione delle leggi statali per semplice possesso di marijuana. Si tratta di un atto che avrà un impatto su 45.000 persone in tutto l’Oregon e che al contempo condonerà più di 14.000.000 di dollari di multe e tasse associate. L’indulto rimuoverà 47.144 condanne per possesso di piccole quantità di marijuana dalle fedine penali, eliminando le barriere per migliaia di persone in cerca di lavoro, alloggio e opportunità educative che altrimenti non sarebbero state accessibili.

La decisione viene a seguito della dichiarazione del Presidente Biden rispetto alla decisione di graziare i detenuti nelle carceri federali per mero possesso di cannabis, e all’appello dello stesso Biden ai governatori di fare altrettanto per coloro che sono stati condannati per violazioni delle leggi statali.

“Nessuno merita di subire per sempre le conseguenze di una condanna per semplice possesso di cannabis, un reato che non è più in vigore in Oregon”, ha dichiarato la governatrice Brown. “I cittadini dell’Oregon non dovrebbero mai trovarsi di fronte a precarietà abitativa, barriere occupazionali e ostacoli all’istruzione per aver fatto qualcosa che ora è completamente legale. La grazia eliminerà queste difficoltà.” Brown ha sottolineato anche la discrimazione nell’applicazione delle leggi sulle droghe: “mentre i cittadini dell’Oregon fanno uso di marijuana in percentuali simili, le persone di colore e di etnia latino-americana sono state arrestate, perseguite e condannate in percentuali sproporzionate. Siamo uno Stato, e una nazione, di seconde opportunità” ha concluso la governatrice: “oggi sto prendendo provvedimenti per riparare agli errori di un sistema giudiziario penale imperfetto, iniquo e obsoleto per quanto riguarda il possesso personale di cannabis. Per le circa 45.000 persone che riceveranno la grazia per precedenti condanne statali per possesso di marijuana, questa azione contribuirà ad alleviare le conseguenze collaterali derivanti da queste condanne”.

Il perdono si applica alle condanne comminate in Oregon per mero possesso di cannabis, per massimo un’oncia: sono stati perdonati i reati avvenuti prima del 2016, nei quali il colpevole aveva 21 anni o più, per i quali questa era l’unica accusa e nei quali non c’erano vittime. L’indulto non si applica a nessun altro reato legato alla cannabis o ad altre sostanze controllate. Nessuno dei perdonati uscirà dalla prigione visto che, anche a seguito del referendum del 2014, nessun detenuto è oggi in carcere per questo tipo di reato in Oregon.

L’articolo Oregon: è grazia per 45.000 persone condannate per possesso di cannabis proviene da Fuoriluogo.

veronulla