Il WEF vuole combinare intelligenza umana e artificiale per censurare l’”incitamento all’odio” e la “disinformazione”

Il WEF vuole combinare intelligenza umana e artificiale per censurare l’”incitamento all’odio” e la “disinformazione”

Forse dovrebbero occuparsi di economia e basta…

Nonostante il fatto che nessuno lo abbia chiesto, il World Economic Forum sta ora sostenendo un piano per la fusione dei sistemi di intelligenza umana e artificiale per censurare l’”incitamento all’odio” e la “disinformazione” online prima ancora che possa essere pubblicata.

Un rapporto pubblicato sul sito web ufficiale del WEF avverte minacciosamente del pericolo rappresentato dal “mondo oscuro e malvagio del web”.

Ma l’organismo globalista, gestito dal cattivo dei fumetti Klaus Schwab, ha una soluzione.

Vogliono unire gli aspetti “migliori” della censura umana e degli algoritmi di apprendimento automatico dell’IA per garantire che i sentimenti delle persone non vengano feriti e le opinioni contro il regime siano nella lista nera.

“Combinando in modo univoco la potenza di tecnologie innovative, la raccolta di informazioni fuori piattaforma e l’abilità di esperti in materia che comprendono come operano gli attori delle minacce, il rilevamento su vasta scala degli abusi online può raggiungere una precisione quasi perfetta”, afferma l’articolo.

Dopo essersi impegnato in tutta una serie di mumbo jumbo, l’articolo conclude proponendo “un nuovo framework: piuttosto che fare affidamento sull’IA per rilevare su larga scala e sugli esseri umani per rivedere i casi limite, un approccio basato sull’intelligence è fondamentale”.

“Introducendo nei set di apprendimento l’intelligenza curata dall’uomo, multilingue e fuori piattaforma, l’IA sarà quindi in grado di rilevare nuovi abusi sfumati su larga scala, prima che raggiungano le piattaforme tradizionali. Integrare questo rilevamento automatizzato più intelligente con l’esperienza umana per rivedere i casi limite e identificare falsi positivi e negativi e quindi reinserire quei risultati nei set di formazione ci consentirà di creare un’IA con l’intelligenza umana integrata”, afferma l’articolo.

Fonte

12822schwab1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Fai clic qui per acquistare.

veronulla