Il primo ministro belga afferma che la nuova variante annuncia l’arrivo del “COVID-21”

Il primo ministro belga afferma che la nuova variante annuncia l’arrivo del “COVID-21”

Afferma che è tre volte più contagiosa.

Il Primo Ministro del Belgio afferma che la nuova variante mutante del coronavirus è così potenzialmente devastante che dovrebbe essere chiamata “COVID-21”.

Sì davvero.

Alexander De Croo ha rilasciato i commenti durante una conferenza stampa dopo che i mercati internazionali sono crollati in risposta alla notizia che la variante “Nu” del virus era stata scoperta in Botswana e si era diffusa in tutto il Sudafrica.

“Si potrebbe dire che si tratta di Covid-21 invece di Covid-19: è tre volte più infettiva del virus originale”, ha detto De Croo.

Le sue osservazioni sono arrivate all’indomani del prolungato panico dei media sulla nuova mutazione e l’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) ha descritto la variante come “la peggiore che abbiamo visto finora”.

È stato confermato che la variante B.1.1.529 aveva raggiunto l’Europa dopo essere stata rilevata in qualcuno che era entrato in Belgio dopo aver viaggiato in Egitto.

Alcuni paesi europei stanno già inasprendo le restrizioni COVID, nonostante si sappia molto poco del nuovo ceppo e potrebbero volerci settimane per determinare se si tratta di una grave minaccia.

Tuttavia, l’allarme internazionale sulla mutazione è stato messo in dubbio dal capo medico del Sud Africa, la dott.ssa Angelique Coetzee, che ha descritto la risposta come una “tempesta in una tazza da tè”.

Secondo Coetzee, il Sudafrica ha finora registrato solo “casi molto molto lievi” della variante.

Fonte

261121croo1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Click here to purchase.

veronulla